Cause ed effetti: come gestirli al meglio

 In Blog

cause effetti remissivitàI nostri comportamenti danno sempre luogo a degli sviluppi, dei quali talvolta non siamo completamente consapevoli, ma sono spesso cause ed effetti di meccanismi e risultati ben più ampi di quelli dai quali sono stati originati.

Risalire a cause ed effetti prima che producano risultati

Benefici immediati provocano conseguenze sfavorevoli

Per spiegare cause ed effetti che derivano da questo concetto l’esempio più lampante è quello del cibo.

Non è una novità che se quando ci viene voglia di dolce ci lasciamo andare all’impulso di mangiare l’oggetto dei nostri desideri otterremo sicuramente un un appagamento immediato.

Allo stesso modo, sappiamo che se questo comportamento viene adottato come abitudine aumenteremo di peso in modo decisamente poco salutare.

Questo meccanismo di cause ed effetti si applica in realtà ad un’infinità di aspetti della nostra vita, esattamente con le stesse modalità, anche se non sempre ce ne rendiamo conto.

Ottenere dei benefici immediati nella maggior parte dei casi porta quindi al verificarsi di conseguenze sfavorevoli.

Quando rinunciare al beneficio immediato: esempi concreti

Il cibo è una questione con noi stessi ed i meccanismi di cause ed effetti sono ben delineati, nel senso che nella peggiore delle ipotesi se rinunciamo alla soddisfazione momentanea ci rimarrà la voglia del dolce e nulla più.

Diversa è invece la situazione coi rapporti personali: molto spesso il beneficio immediato consiste nell’evitare un conflitto.

Il prezzo sarebbe ben più alto da pagare e talvolta accompagnato dal dubbio di rischiare di incrinare il rapporto.

Tuttavia, scegliere la strada della remissività comporta successive cause ed effetti che rischiano di non essere arginati con una semplice dieta.

cause effetti educazioneSe per evitare di discutere con i nostri figli lasciamo che si comportino in un modo che non riteniamo giusto, alla lunga loro acquisiranno come normali certi comportamenti.

Ad esempio il fatto di non imporci per fare riordinare loro la propria camera probabilmente ci eviterà di:

  • doverli riprendere perché non lo hanno fatto
  • dover discutere perché al momento hanno altre cose più importanti/urgenti da fare
  • magari alzare la voce perché ubbidiscano
  • provare rabbia per la loro reazione
  • provare un senso di dispiacere per avere guastato l’armonia della giornata.

Tuttavia, nel lungo periodo gli effetti saranno peggiori e andranno ad alimentare credenze sbagliate, infatti:

  • non mettere a posto la propria camera verrà considerato normale
  • verrà dato per scontato che l’incombenza non spetti a loro
  • penseranno che sia giusto che qualcun altro lo faccia, senza che di questo debbano essere riconoscenti.

Quest’esempio è particolarmente semplice, ma illustra bene quale sia il meccanismo di cause ed effetti che entrano in gioco.

Migliorare le relazioni personali anticipando cause ed effetti

Le conseguenze negative dei mancati conflitti

Lo stesso automatismo si applica naturalmente ad altri ambiti nel rapporto coi figli, ma vale anche per le relazioni amorose.

Non fare presente al nostro partner che alcuni suoi comportamenti sono per noi fonte di fastidio può portarci a maturare una certa frustrazione nei confronti del rapporto ed insofferenza verso di lui.

Alla lunga evitare discussioni apparentemente di scarsa importanza ci porta a rischiare di guastare il rapporto.

Arriveremmo a non riuscire più a tollerare l’ennesimo comportamento per noi fastidioso e le liti che ne seguirebbero sarebbero enormemente più gravi delle semplici discussioni che si sarebbero verificate inizialmente.

Infatti l’attitudine ad accettare i comportamenti altrui (dalle relazioni amicali a quelle familiari e tra colleghi) a dispetto di ciò che intimamente preferiremmo significa negarci qualcosa: il sì a qualcun altro diventa un no a noi stessi.

L’importanza dei conflitti intelligenti

cause effetti litiProcastinare in generale non è mai una buona idea: che si tratti di lavoro o di discussioni è meglio gestire subito le situazioni spinose.

Molte situazioni affrontate per tempo aiutano a mantenere l’equilibrio nei rapporti e tra le persone.

Segnalare al nostro interlocutore quali azioni ci danno fastidio non implica necessariamente una litigata dai toni accessi, serve parlare con intelligenza del contrasto di interessi nel quale ci si trova coinvolti.

In questo modo, pagheremo sì un prezzo iniziale, ma il beneficio che guadagneremo nel lungo periodo sarà enormemente maggiore.

In conclusione, come per i dolci, anche nei rapporti personali un beneficio immediato rischia di portare a conseguenze negative, mentre un sacrificio del momento ci condurrà a vantaggi più consistenti.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail in fondo alla pagina.

Post recenti

Leave a Comment

0