Crisi di coppia: come superarla e migliorare la relazione

 In Blog, Coaching e formazione

Quando due persone stanno insieme da diverso tempo può capitare che si verifichi una crisi di coppia; le ragioni possono essere le più diverse, ma a seconda dell’impegno che i due ci mettono può essere o meno possibile riuscire a recuperare un rapporto di coppia in crisi.

crisi di coppiaCrisi di coppia: la ragione più frequente

Rapporto di coppia di lunga durata

Una buona relazione di coppia si basa su punti in comune, interessi condivisi, connessioni mentali che creano vicinanza e complicità.

Questo naturalmente non significa che i due debbano essere uguali e nemmeno che debbano condividere le stesse passioni, ma che intellettivamente si trovano sulla stessa lunghezza d’onda.

Capita non di rado che due persone inizino una relazione di coppia quando sono ancora estremamente giovani, in fase adolescenziale o poco dopo, e non sempre crescere insieme è così semplice.

Infatti, quando ci si innamora così presto poi la crescita personale e le esperienze di vita possono portare le persone ad allontanarsi perché l’evoluzione personale non sempre va di pari passo con quella dell’altra metà della coppia.

Ciò che si ha in comune in età giovanile non è detto che si mantenga e capita che intorno ai 35-40 anni ci si renda conto proprio che questi punti di vicinanza sono svaniti.

Coppia in crisi e segnali

Quando le persone crescono a livello personale ma non si evolvono nella stessa direzione del proprio partner allora tendono a sentirsi incomprese e a recriminare rivolgendosi le classiche frasi:

  • Tu non mi capisci
  • Tu non vuoi crescere
  • Tu sei un immaturo/a

Queste parole sono l’esatta espressione di un allontanamento che si è verificato progressivamente nel tempo proprio a causa del fatto le due persone si sono evolute ciascuno per i fatti propri e non in maniera coesa provocando così la crisi di coppia.

Crisi di coppia dopo la nascita di un figlio

coppia in crisiUn’altra causa frequente dei problemi di coppia è la nascita di un figlio: anche se sembra paradossale, è purtroppo una situazione che si presenta spesso.

La crisi di coppia post parto si accompagna talvolta a quella individuale della donna provocata dagli ormoni e dalle difficoltà della nuova situazione.

Il nuovo ruolo di genitori non viene vissuto allo stesso modo dalla coppia e la donna si trova divisa tra un figlio bisognoso di attenzioni ed un marito che si sente trascurato.

Questa condizione rischia di aggravarsi se protratta nel tempo e se entrambi i soggetti coinvolti non si mettono in gioco per trovare un nuovo equilibrio.

Crisi di coppia: come superarla

La relazione di coppia va curata

Il problema vero in una crisi di coppia non è tanto – o quantomeno non solo – il fatto di essersi allontanati, quanto quello di non fare niente per porre rimedio e ignorare la situazione.

I problemi non si risolvono da soli e non affrontarli può solo peggiorarli ulteriormente aggravando la crisi di coppia.

È necessario approfondire le ragioni per le quali ci si è allontanati per capire come superare la crisi di coppia, analizzarle a fondo per comprendere cosa sia successo, perché ci si ritrova cambiati.

Dopo aver fatto questo bisogna ricostruire dei punti di contatto, coltivare interessi comuni, ricreare in qualche modo le condizioni che hanno unito la coppia, ciò che ha fatto innamorare le due persone e venirsi incontro.

La volontà di superare la crisi

crisi di coppia come superarlaPer poter rimanere insieme in una relazione di coppia che funzioni è necessario che le due persone lo vogliano fortemente e siano determinate a fare ciò che è necessario per superare le difficoltà.

Accettare che si è cambiati o che l’altro è cambiato è il primo passo verso una maggiore comprensione reciproca, bisogna comprendere le evoluzioni personali, venirsi incontro per cercare nuovi punti di connessione, sostenersi nei rispettivi progetti.

Questo percorso non è banale e le difficoltà possono essere parecchie nel ricreare la complicità quando sembra di non avere più molto in comune, tuttavia è possibile anche ricorrere ad un supporto esterno da parte di un coach di coppia se da soli non ci si sente in grado di farcela.

 

Post recenti

Leave a Comment

0
fiducia in sé stessifrasi sbagliate depotenzianti