Differenza tra obiettivi e desideri: non confondiamoli…

 In Blog, Come fare - life

obiettivi desideri differenza

Molto spesso obiettivi e desideri vengono confusi perché si tende ad assimilarli: si dice vorrei raggiungere un determinato obiettivo, ma non avendo ben chiara la differenza tra questo ed un semplice sogno si fa fatica ad individuare la linea di demarcazione tra i due.

Obiettivi e desideri: perché è importante stabilire la categoria corretta?

Cosa succede se li confondiamo?

L’incertezza nella distinzione tra i due fa sì che non sapendo esattamente quale sia la giusta dimensione si rischia di rapportarsi ad essi nel modo sbagliato.

Bisogna stare attenti a non confondere un desiderio con un obiettivo perché altrimenti si può avere la percezione di non riuscire a raggiungerlo quando in realtà non è stata fatta nessuna pianificazione al riguardo.

Trattando infatti un desiderio come un obiettivo si può avere la percezione di non essere in grado di raggiungerlo, quando in realtà non è stato fatto nessun tentativo a riguardo.

Che cos’è un desiderio

Un desiderio è un sogno che nasce dentro di noi perché vorremmo avere una determinata cosa: ad esempio un miglior rapporto con il nostro partner, un lavoro più soddisfacente, un rapporto più intenso con gli amici…

Tuttavia, il desiderio potrebbe non trasformarsi mai in obiettivo se non viene contestualizzato e se non vengono fatte concretamente le azioni necessarie per trasformarlo in obiettivo.

E un obiettivo?

Un desiderio diventa un obiettivo nel momento in cui viene stabilito un piano d’azione per realizzarlo.

La differenza principale sta nella contestualizzazione, ovvero nella concretezza delle operazioni che svolgiamo per raggiungere ciò che vogliamo.

Domande chiarificatorie

domande obiettivi desideri

Nel caso in cui mentalmente non riusciamo ad incasellare in modo inequivocabile a quale categoria appartengano le nostre aspirazioni farci determinate domande ci può aiutare a comprendere la situazione.

In alcuni casi può capitare di essere convinti di avere determinati obiettivi, ma analizzando la situazione è possibile mettere a fuoco che in realtà si tratta di semplici desideri.

I quesiti da porci sono relativi agli ostacoli che abbiamo incontrato nel raggiungimento dei nostri obiettivi sia in passato che nel presente e quali sono le nostre responsabilità relativamente ad essi.

Entrando nel merito in modo sempre più approfondito è possibile sviscerare le motivazioni fino ad arrivare al nocciolo del problema per identificarlo inequivocabilmente ed in caso di dubbi è utile rivolgerci ad un life coach.

Trasformazione di un desiderio in obiettivo

strategia per raggiungere obiettivi

Quali sono i passi da compiere

Per realizzare un sogno è necessario protocollarlo, cominciare quindi a pensare ad esso in termini di fattibilità. In pratica si deve:

  • sezionarlo e trasformarlo in micro-obiettivi, cambiando connotazione al desiderio in modo che da ipotetico diventi praticabile
  • verificare che sia ecologico per noi, ovvero che sia in linea con i nostri valori, le nostre credenze e non arrechi danno a noi o alle persone alle quali vogliamo bene, altrimenti non sarà effettivamente possibile realizzarlo
  • individuare tutte le azioni da compiere per raggiungere ogni singolo micro-obiettivo in modo da avvicinarci progressivamente allo scopo
  • pianificare una tabella di marcia ben precisa per portarle a compimento indicando nel dettaglio tempi, modi e luoghi da rispettare
  • rispettare il piano d’azione predisposto

Raggiungibilità degli obiettivi

Adottare tutti i comportamenti necessari per la realizzazione dei propri obiettivi non ne implica automaticamente il raggiungimento.

Tuttavia la consapevolezza di avere fatto tutto il possibile per arrivare alla nostra meta ci permette di vivere con serenità la situazione perché sappiamo di non avere nulla da rimproverarci e questo mentalmente comporta un livello di benessere superiore.

 

Post recenti
0
pericolo attentatisapere ascoltare