Figure che fanno la differenza in azienda

 In Blog

fare la differenzaProblemi di fatturato

Un basso fatturato può dipendere da molti fattori, sia da un problema effettivo di vendite dovute ad una clientela bassa o particolarmente esigente, da un evidente momento difficile dell’economia del nostro Paese, ma spesso può essere anche un problema organizzativo della stessa azienda.

Capita infatti, che ci siano persone impiegate nel modo sbagliato e che alla fine creano problemi di efficientamento aziendale.

Per questo noi abbiamo studiato una soluzione diversa, e oggi riportiamo un esempio di quello che abbiamo fatto e che ha portato un’azienda a fare un vero e proprio salto di qualità.

Processi aziendali dispendiosi

Analisi aziendale e identificazione del problema

Abbiamo fatto un sopralluogo iniziale per capire quale fosse l’organico, il tipo di lavoro che faceva l’impresa, e li abbiamo osservati qualche giorno per vedere le giornate tipo all’interno dell’azienda come si svolgessero nello specifico.

Si trattava di una rete commerciale che opera con circa 30 collaboratori, i quali prima di recarsi dal cliente finale seguivano questo iter:

  1. Farsi consegnare il materiale.
  2. Avere con sé il materiale grafico.
  3. Farsi preparare e montare la pubblicità.
  4. Recarsi dal cliente e chiedere se tale lavoro fosse buono o meno

Come spesso accade è difficile fare un lavoro perfetto che vada bene al cliente al primo colpo, quindi ogni volta che venivano richieste delle modifiche, veniva riavviato il processo, ritornando a lavorarci sopra più e più volte.

Il risultato alla fine, anche se si raggiungeva l’obiettivo, diceva che si erano perse molte ore nei continui viaggi dallo stesso cliente come anche nella realizzazione grafica della pubblicità.

Come abbiamo aumentato gli utili

efficientamento mansioniEfficientamento delle mansioni

La decisione che abbiamo preso per aumentare gli utili è stata di recarsi in amministrazione e individuare tra le varie figure quale fosse quella che aveva sulle spalle un carico di lavoro minore, affidando a quella sola persona tutti i processi che facevano i collaboratori prima di recarsi dal cliente.

Abbiamo creato in pratica una figura ad hoc che operasse in maniera rapida e veloce laddove i collaboratori perdevano ore preziose per concludere i loro obiettivi, una persona che potesse fare la differenza.

In questo modo essi si sono ritrovati con una libertà massima che ha permesso di concentrarsi di più su quella che è la loro attitudine e puntare quindi di più al fatturato. Non solo anno recuperato diverse decine di ore al giorno, ma l’azienda ha portato a casa dopo un solo anno un fatturato elevato.

Crescita dei fatturati

Parliamo di un’azienda che ad oggi ha visto incrementare i fatturati di oltre 300 mila euro in un solo anno solare, ma tutto questo senza che venissero ad aumentare i costi di gestione.

Questo perché non è stato necessario rinunciare a qualcosa e nemmeno dover aumentare il personale, ma semplicemente efficientare il lavoro interno all’azienda stessa, andando a togliere un po’ di lavoro a chi ne aveva fin troppo e non riusciva a portare a casa i propri obiettivi, e darlo a chi invece si trovava in condizioni di lavorare molto meno.

Rimodulare i carichi di lavoro sulle stesse persone, facendo in modo che tutte fossero in grado di gestirlo, è stata una scelta che ha regalato a questa azienda un successo notevole, del quale pure noi ce ne prendiamo giustamente il merito!

 

Se questo articolo ti è piaciuto e sei interessato anche tu ad abbassare i costi ed aumentare gli utili nella tua azienda ti invito ad andare su benitoranucci.it/utili dove troverai quello che ti serve per fare anche tu la differenza come l’ho fatta io e la sto facendo fare a tante aziende.

 

 

Post recenti

Leave a Comment

0
motivare collaboratoriazienda in crisi